29/04/2020

La qualità dell'aria negli ambienti chiusi. Finestre aperte, ozono o ionizzatori?

Quanti litri di aria "ingeriamo" al giorno? La qualità dell'aria negli ambienti chiusi sappiamo davvero che cosa significa?

E' sufficiente aprire le finestre...oppure dobbiamo usare l'ozono o gli ionizzatori o altro?

Sappiamo davvero cosa sono, in che contesti (case, uffici, fabbriche, attività, impianti sportivi etc...) sia più opportuno utilizzarli, etc..?

 

Mercoledì 29 maggio alle ore 14.30 in diretta facebook, insieme a Simone Gualandi, comprenderemo quanto la qualità dell'aria negli ambienti chiusi sia materia delicata e da non sottovalutare, a prescindere alla condizione di emergenza nella quale ci troviamo.

 

Simone Gualandi è titolare di Ecoprogetti, termotecnico esperto in certificazione della qualità dell'aria negli ambienti chiusi, referente impiantistico per l'Italia di Biosafe (unica azienda che si occupa di certificazione della qualità dell'aria negli ambienti chiusi) 







Condividi